venerdì 7 marzo 2014

Donzelli (FdI): "La Regione continua anche oggi a finanziare il Forteto. Sia fatta piena luce"

Donzelli (FdI): "La Regione continua anche oggi a finanziare il Forteto. Sia fatta piena luce"

"Vogliamo la verità sui finanziamenti dati al Forteto ad inchiesta aperta" questo il monito lanciato da Giovanni Donzelli, capogruppo di Fratelli d'Italia in Regione Toscana, commentando le notizie riportate da alcuni quotidiani locali sull'apertura di un'indagine per truffa ai danni della Regione, nell'ambito dell'inchiesta che vede alla sbarra 23 persone per maltrattamenti e violenza sessuale.

"Oggi l'indagine è su finanziamenti dal 2003 al 2008 - attacca Donzelli - ma la Regione ha continuato ad inchiesta aperta e, senza il minimo rispetto delle vittime, a finanziare lautamente le attività della comunità degli abusi".

"Oltre 600 mila euro dati al Forteto dalla Regione Toscana - spiega Donzelli - per tre progetti presentati quando il sistema Forteto e gli abusi venivano denunciati con il coraggio da chi per troppi anni ha visto la propria vita rovinata da Fiesoli e compagni". 

"Se Rossi non ha il coraggio di spiegare perchè ha continuato a dare soldi pubblici alla comunità della vergogna - prosegue Donzelli - sia la magistratura ad appurare che tutto si sia svolto in maniera trasparente".

"La storia processuale del Forteto e la commissione regionale d'inchiesta - prosegue Donzelli - hanno raccontato un sistema malato che ha visto la Regione Toscana in questi anni capofila indiscussa di ogni iniziativa nella comunità degli abusi",

"Adesso è arrivato il momento di conoscere tutta la verità su questa storia - conclude Donzelli - chi sono i complici occulti e chi sono le persone che in questi anni hanno consentito, con l'avallo delle istituzioni, che nessuno denunciasse ciò che è avvenuto per oltre 20 anni."