giovedì 10 aprile 2014

Imbrattata statua in piazza Goldoni, Donzelli (FdI-An): "Firenze rovinata più di prima grazie a Nardella e Renzi"

Imbrattata statua in piazza Goldoni, Donzelli (FdI-An): “Firenze rovinata più di prima grazie a Nardella e Renzi”

“Firenze rovinata più di prima grazie a Nardella e Renzi”. E’ quanto ha dichiarato Giovanni Donzelli, capogruppo di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale in Regione Toscana, commentando, con un gioco di parole sullo slogan elettorale scelto dal candidato del Pd, l’ennesimo sfregio ai monumenti fiorentini avvenuto la scorsa notte in piazza Goldoni nel centro di Firenze.


“E’ stata imbrattata la statua di Carlo Goldoni dai soliti vandali incontrollati – attacca Donzelli – che rovinano i monumenti e la città di Firenze con la silente complicità di chi amministra”.


“Lo slogan di Renzi contro i writer è stato uno dei suoi tanti discorsi piene di parole enfatiche ma vuoto di fatti concreti – spiega Donzelli - Qualche multa simbolica e poi il solito buio”.


“Un mese fa si è consentito di sfregiare Piazza Savonarola – aggiunge Donzelli -perché un gruppo di ragazzini non accettava il corteo delle Foibe. E quelle scritte sono ancora lì”.


“La responsabilità politica è di Renzi e di Nardella – prosegue Donzelli - che in questi anni sono stati colpevoli di essersi dimenticati del centro storico fiorentino per assecondare le loro ambizioni romane”.


“Denunciamo senza paura  -  continua il capogruppo di FdI-An - che in una parte del centro storico si ha paura a girare. Strade dimenticate come via Palazzuolo e via Panicale, come via Faenza e via piazza Indipendenza”


“Nardella e Renzi usano e hanno usato questa città per i loro interessi politici – conclude Donzelli – noi invece siamo quelli che stanno dalla parte dei fiorentini e di quei cittadini che sono ostaggi nei loro quartieri”