martedì 29 aprile 2014

Immigrazione: Anche Saccardi certifica fallimento del Governo Renzi-Alfano

In Toscana abbiamo perso le tracce di 454 immigrati su 900 arrivati. Questi sono clandestini che non sono stati né identificati né hanno ricevuto alcuno screening sanitario adeguato prima di darsi alla fuga. Potrebbero tra l'altro essere portatori di malattie contagiose anche gravi visto tra l'altro anche il ritorno del virus Ebola in molte zone africane. Saccardi per prima ha accusato con parole inequivocabili Governo Renzi-Alfano per la gestione dei flussi migratori di quest'anno.
La relazione in Aula della Vicepresidente della Regione toscana sulla gestione dei migranti in Toscana non lascia spazio all'immaginazione.
Siamo preoccupati per la sicurezza dei toscani e per lo sperpero di denaro pubblico. Ricordiamo che ciascuno di questi clandestini costa all'Italia 900 euro al mese, il doppio di una pensione sociale e quattro volte l'assegno di invalidità. Gestirli con tanta superficialità e approssimazione, in un momento di così grave crisi economica, è folle. La stessa Saccardi ha parlato di -modalità casuali- da parte del Governo nella gestione di questa situazione. Molti di loro sono ospitati in alberghi e agriturismi.

Certo se quando Renzi va in Europa pensasse meno a inchinarsi ai poteri forti stranieri e più all'Italia, potrebbe chiedere una condivisione di responsabilità concreta di tutto il continente della vicenda migranti, a partire dal pattugliamento delle coste visto il fallimento dell'operazione Mare Nostrum. Altrimenti se l'Europa serve solo a succhiarci soldi e a moltiplicare i lacci burocratici, che ci stiamo a fare?