martedì 2 settembre 2014

La Regione si interessi di Principina a Mare e delle pinete marittime toscane.

Ho portato in Regione l'allarme lanciato dal comitato di Principina a Mare sullo scoraggiante degrado in cui versano, strade, illuminazione e soprattutto la pineta della località turistica a Grosseto. La pineta è malata, degradata, sporca e non curata. I pinoli sono pochissimi e vuoti, molti rami sono crollati e in alcuni casi alberi interi ostruiscono i "vialetti" per le bicilette".E' mancata anche l'illuminazione stradale nella quasi totalità di Principina, l'asfalto è completamente distrutto e le condizioni della rete fognaria sono incivili.

Ho presentato un'Interrogazione in Consiglio Regionale in cui si chiede al Presidente Enrico Rossi "Se la pineta di Principina è stata infestata dalla cocciniglia corticicola del pino marittimo (Matsucoccus feytaudi), lo stesso parassita che nel 2013 ha colpito gravemente la pineta di San Rossore. Quali pinete marittime toscane sono infestate da questo parassita. Cosa ha intenzione di fare la Regione Toscana per curare le pinete marittime toscane affette dal Matsucoccus feytaudi e per tutelare quelle eventualmente ancora non affette. Se l'amministrazione comunale di Grosseto ha mai chiesto alla Regione, in caso affermativo in che data e con che protocolli, un interessamento particolare per la salvaguardia e il recupero di Principina a Mare."
Abbiamo portato la vicenda di Principina a Mare perchè abbiamo avuto la netta impressione che chi amministra il Comune di Grosseto o non è interessato o non è adeguato a risolvere il problema. Solo il Consigliere Comunale di Grosseto di Fratelli d'Italia Fabrizio Rossi si è occupato di Principina denunciando immediatamente le carenze del Comune di Grosseto, purtroppo è rimasto fino ad ora inascoltato.



Questo il testo dell'interrogazione:

Ricordato che quest'estate nella località di Principina a Mare si sono svolte affollate manifestazioni di protesta per lo stato in cui versa la località marittima interna al Comune di Grosseto
Preso atto dello scoraggiante stato di degrado in cui versano strade, illuminazione e verde pubblico.
Ricordato che Principina è inserita in 5o ettari di pineta pubblica gestita dal Comune.
Evidenziato che tale pineta è malata, degradata, sporca e non curata. I pinoli sono pochi e vuoti, molti rami crollati e in alcuni casi alberi interi ostruiscono i "vialetti" per le bicilette e i pedoni che caratterizzanoPrincipina a Mare.
Preso atto che quest'estate è mancata anche l'illuminazione stradale nella quasi totalità di Principina, l'asfalto è completamente distrutto e le condizioni della rete fognaria sono incivili.

Interroga il Presidente della Regione per sapere
- Se era a conoscenza della situazione
- Se la pineta di Principina è stata infestata dalla cocciniglia corticicola del pino marittimo (Matsucoccus feytaudi), lo stesso parassita che nel 2013 ha colpito gravemente la pineta di San Rossore.
- Quali pinete marittime toscane sono infestate da questo parassita
- Cosa ha intenzione di fare la Regione Toscana per curare le pinete marittime toscane affette dal Matsucoccus feytaudi e per tutelare quelle eventualmente ancora non affette
- Se l'amministrazione comunale di Grosseto ha mai chiesto alla Regione, in caso affermativo in che data e con che protocolli, un interessamento particolare per la salvaguardia e il recupero di Principina a Mare.