giovedì 6 novembre 2014

Carrara, necessario che indaghi una Commissione consiliare

Ben venga la Commissione d'inchiesta amministrativa, ma non basta: sui fatti di Carrara chiediamo che venga istituita una Commissione consiliare, per far luce su eventuali responsabilità politiche.
Dopo l'ennesimo allagamento avvenuto a Carrara è giusta la decisione, da parte del governatore, di nominare una commissione amministrativa (composta dall'avvocatura della Regione e da ingegneri) per stabilire perché è crollato l'argine sul torrente Carrione, da poco collaudato. Quella commissione può servire a far luce sulle cause e sui responsabili tecnici dell'accaduto, ma crediamo sia indispensabile una commissione in grado di individuare responsabilità su altri livelli. E sulle 234 opere da realizzare con lo SbloccaItalia vigileremo sull'affidamento dei lavori annunciato dal presidente Rossi. Concordiamo che è necessario snellire l'iter, ma controlleremo che non sia la scusa per far lavorare le solite imprese amiche.