sabato 1 novembre 2014

Tramvia: chiediamo verifica sugli alberi abbattuti

Non è possibile che alberi monumentali vengano abbattuti senza l’assoluta certezza di operare entro i canali della legalità: la Regione, quale ente finanziatore della tramvia di Firenze, accerti se le autorizzazioni necessarie sono state ottenute. Nonostante gli esposti delle associazioni cittadine i lavori sono andati avanti ma non è certo la prima volta che le amministrazioni locali operano senza i necessari permessi, salvo poi ritrovarsi a risponderne in tribunale. Chiediamo che la Regione si pronunci sul caso degli alberi abbattuti lungo il viale della Rimembranza per i lavori della tramvia, e se dovesse emergere che la Soprintendenza ai Beni ambientali non ha ancora concesso il proprio benestare, si attivi per evitare di rendersi complice di un danneggiamento aggravato, di uno scempio senza ritorno. Il viale è sotto una duplice tutela: quella della legge regia del 1926 e quella del Codice del Beni culturali. Finora non è stato possibile verificare sulla base di quali autorizzazioni le motoseghe abbiano agito".