venerdì 19 dicembre 2014

Forteto, Donzelli (FdI): Buttati al vento 8 mesi, gli orchi si facciano processare

FORTETO, DONZELLI (FDI): "BUTTATI AL VENTO 8 MESI, GLI ORCHI SI FACCIANO PROCESSARE"
Il capogruppo: "Per alcune delle vittime il rischio della prescrizione è più vicino mentre la giustizia si fa più lontana. Per la Corte d'Appello errore gravissimo"

Firenze, 19 dicembre 2014

La Corte di Cassazione ha annullato la richiesta di ricusazione del giudice Marco Bouchard presentata a luglio dalla Corte d'Appello di Firenze per la vicenda del Forteto, definendo l'istanza inammissibile. "Questo pronunciamento – commenta il capogruppo regionale di Fratelli d'Italia, Giovanni Donzelli, che da sempre segue da vicino le evoluzioni del processo in corso a Firenze – dimostra che sono stati persi inutilmente otto mesi. E' stato sprecato tempo prezioso che rischia di rendere più vicina la prescrizione per alcune delle vittime del Forteto, i quali già in estate potrebbero vedere compromessa ogni speranza di avere giustizia. Quanto è accaduto mesi fa con la richiesta di ricusare Bouchard è inconcepibile: la scelta della Corte d'Appello si è dimostrata del tutto sbagliata, tanto che la Cassazione non è nemmeno entrata nel merito della richiesta, bollando l'istanza direttamente come inammissibile. Un errore di valutazione gravissimo da parte della Corte d'Appello – incalza Donzelli – le cui conseguenze potrebbero essere pesantissime, per chi ha subito abusi. Non può passare inosservato che tra i giudici di Corte d'Appello che hanno firmato la richiesta di ricusazione di Bouchard c'è anche Maria Cannizzaro, che lavorò al Tribunale dei Minori e in quella veste siglò provvedimenti per affidi proprio alla comunità finita nell'occhio del ciclone per gli abusi sessuali. Il mio augurio – conclude il capogruppo FdI – è che non si perda altro tempo inutilmente e che gli imputati possano finalmente affrontare il processo anziché cercare di fuggire da esso".


Ufficio stampa Gruppo regionale FdI
Marco Gemelli 338.5624777