venerdì 5 dicembre 2014

San rossore: il parco naturale e' invaso dalla sporcizia dei rom

Una "landa desolata" di spazzatura, una distesa di rifiuti nel cuore del parco naturale regionale di Migliarino, San Rossore e Massaciuccoli. Da quando nella zona sono venuti a vivere alcuni insediamenti Rom, quella che era un'area protetta d'interesse faunistico e ambientale è stata trasformata in una vera e propria discarica a cielo aperto. E' questo lo scenario che abbiamo trovato visitando il campo Rom nell'ambito del tour "Risvegliati Toscana". Ecco svelato l'ambientalismo a senso unico del presidente Enrico Rossi e del Pd che governa la regione: se un albergo o un ristorante all'interno del parco deve aggiungere un tavolo o montare una tettoia si perde nella burocrazia, nei permessi e nei veti mentre gli abitanti del campo Rom hanno trasformato impunemente in una discarica una delle aree protette della Regione. Abbiamo anche trovato numerosi bambini, anche molto piccoli: è indecente e irresponsabile permettere che crescano in tali pessime condizioni igienico-sanitarie.