mercoledì 14 febbraio 2018

AGGREDITO IL PRESIDENTE DI AU FIRENZE, ECCO IL VIDEO




Non è una novità, ma non ci abitueremo mai all'intolleranza e alla violenza dei centri sociali. Ieri, a Livorno l'ennesimo episodio: i compagni antagonisti hanno messo in scena il loro repertorio di cori offensivi, canti partigiani, sputi, lanci di bottiglie e tentativi di impedire il passaggio di Giorgia Meloni e della delegazione di Fratelli d'Italia. E proprio un nostro dirigente giovanile, il presidente di Azione universitaria Firenze Matteo Zoppini, è stato strattonato, spintonato e colpito ripetutamente al petto solo perché colpevole di riprendere con il suo telefonino quel che stava accadendo. 

E' questo il loro concetto di democrazia e di libertà. E' questo il loro rispetto per la Costituzione. Questi signori non perdono occasione per rimarcare la loro diversità, e almeno su questo siamo d'accordo: noi siamo differenti da loro, profondamente differenti.