sabato 24 febbraio 2018

LIVORNO, NO A VILLAGGIO CARITAS ACCANTO A SCUOLE


Una petizione a tutela dei bambini che frequentano la scuola materna Agnoletti, la scuola elementare Modigliani e le scuole medie Pistelli a Livorno contro l'attivazione nel quartiere Corea del Villaggio della Carità gestito dalla Caritas in via La Pira. A lanciarla raccogliendo in poche ore oltre cento firme fra adesioni online e sottoscrizioni cartacee è stato oggi Fratelli d'Italia che ha accolto una richiesta di sostegno delle mamme che temono per i propri figli. (Clicca qui per sottoscrivere la petizione)

Stamani, assieme al portavoce di Fratelli d'Italia a Livorno Andrea Romiti, ho visitato l'area, constatando quanto sia insensato collocare in mezzo a tre scuole un centro di accoglienza che sarà frequentato da persone con difficoltà di vario genere. E' una decisione scellerata e per questo abbiamo aderito volentieri e deciso di indirizzare questo appello al Comune di Livorno e al sindaco Nogarin

All'interno della struttura non solo saranno forniti pasti, ma saranno ospitate persone adulte, italiane e straniere. La scelta dell'amministrazione di collocare proprio in quel luogo il centro sta provocando la preoccupazione dei genitori dei bambini che temono che così vengano esposti a pericoli. Quella zona sarà in questo modo frequentata ogni giorno, per esempio, da persone con problemi di droga e alcolismo: non è giusto penalizzare per una decisione assurda le famiglie e la loro serenità. La diocesi e la Caritas ripensino a questa scelta: la nostra proposta è farne un centro giovani ricreativo e sportivo.