domenica 29 luglio 2018

"GLI IMPRENDITORI NON SONO NEMICI" GIORGIA MELONI BOMBARDA IL DECRETO DIGNITA'

LEGGI L'INTERVISTA COMPLETA CLICCANDO QUI

"E' proprio sbagliata la mentalità di questa legge, vede gli imprenditori come nemici, mentre sono gli unici che possono risolvere il problema del lavoro. È un punto di vista tipicamente grillino e marxista, non di destra." Così Giorgia Meloni bombarda il decreto chiamato dignità in una intervista a Libero da non perdere.
"È un decreto pieno di divieti, l’Italia non ne ha bisogno. Serve invece libertà di crescere e produrre. Nel di dignità c’è la riproposizione di visioni del mondo lontane anni luce dalla nostra e lontane da quello che pensa la maggioranza degli italiani che ha sostenuto il centrodestra in tutte le elezioni dal 4 marzo in poi." Argomenta giustamente Giorgia.
"Oggi nessuno pensa più di mettere il lavoratore contro il datore di lavoro. Entrambi sono esposti ai rischi della crisi economica. La sfida è che si tengano per mano, non che si facciano la guerra. Il lavoro non si crea per decreto, né il precariato si combatte per editto."
Nell'intervista Giorgia parla anche di infrastrutture e TAV "L’Italia ha bisogno di nuove opere. Al Nord come al Sud. Da Salvini mi aspetto che chiuda Askatasuna, non la Tav".