lunedì 23 luglio 2018

L'EDUCAZIONE GENDER IN PRIMA SERATA: VERGOGNA!

"I generi non esistono, è ridicolo che un bambino si debba preoccupare di quello che è, perché ha paura che la società lo possa far soffrire". E' la frase pronunciata in uno spot di "Storie del genere", reality sull'orientamento sessuale che va in onda sul servizio pubblico della Rai.

Continua il tentativo di indottrinamento dei bambini sul tema del gender. Ma, stavolta, lo paghiamo tutti noi. Altro che libertà di educazione da parte delle famiglie: la Rai usa questo video, questo testo, per propagandare un programma su temi delicatissimi che va in onda in prima serata.

Noi di Fratelli d'Italia chiediamo l'intervento del nuovo Cda della Rai. Non è accettabile che i soldi del canone vengano utilizzati così.