martedì 11 dicembre 2018

FORTETO: ENTRO GENNAIO L'INCHIESTA PARLAMENTARE


Oggi alla Camera è finalmente partito l'iter che porterà all'istituzione della Commissione d'inchiesta sul Forteto. Non presenteremo emendamenti pur di far arrivare la legge in Aula nella prima seduta dopo Natale e permettere alla Commissione di insediarsi a gennaio per fare luce al più presto su questa incredibile vicenda. 

Oggi in Commissione abbiamo chiesto che non si perda altro tempo: ogni giorno che passa diventa sempre più urgente intervenire anche sulla cooperativa agricola.

Oggi infatti abbiamo anche appreso ufficialmente che il Presidente Palanti, che avrebbe dovuto rappresentare una "discontinuità" mai neanche abbozzata, ha ceduto pesanti poteri ai due membri del Cda che rappresentano appieno la continuità con Fiesoli: Alberto Bianco e Francesco Rotini, che a processo davanti ai giudici hanno testimoniato dicendo falsità per difendere la setta, sono diventati a pieno titolo "amministratori delegati".

La Commissione potrà scavare laddove finora non si è potuto farlo, così come il Ministro Di Maio non può più tergiversare: deve commissariare al più presto la struttura. Ci auguriamo che nessun altro ostacolo venga messo sul percorso per cercare la verità e la giustizia per le vittime.