sabato 19 gennaio 2019

FIRENZE E LIVORNO: FDI CANDIDA MARCHESCHI E ROMITI


Basta, non possiamo più aspettare. Firenze e Livorno non possono più aspettare. Perché noi vogliamo far cadere il muro. In Toscana dopo Arezzo, Pistoia, Grosseto, Siena, Pisa e Massa, vogliamo mandare a casa il Partito democratico anche nel comune capoluogo e nel capoluogo labronico.



Ecco perché Fratelli d'Italia ha rotto gli indugi ed ha messo in campo il capogruppo in Consiglio regionale Paolo Marcheschi, fiorentino Doc ed esponente di rilievo del nostro partito, e il portavoce provinciale di Livorno Andrea Romiti.


"Correrò per Firenze. La mia candidatura è a disposizione di tutto il centrodestra", ha detto Marcheschi dopo aver ricevuto l'investitura da parte di Giorgia Meloni. "E' un'avventura gratificante per me correre per fare il sindaco di Firenze e dei miei concittadini".

"Ho iniziato a fare politica, ormai tanti anni fa, per curiosità e ho continuato per passione - ha aggiunto - la passione rende i sacrifici più sopportabili, l'impegno più intenso ti dà la forza per rialzarti ogni volta che cadi e ripartire con ancor più determinazione. Io sono stato fortunato, perché quella passione me l'ha data una passione ancor più grande, quella per Firenze! Niente rende noi fiorentini più orgogliosi e motivati che fare qualcosa di buono per la nostra città".

Non solo: a Livorno correrà Andrea Romiti, portavoce cittadino del partito. E anche a Prato Fratelli d'Italia si prepara alla corsa.

"Una grande Livorno - ha detto Romiti - efficienza, lavoro e legalità. Questi gli ingredienti per formare il programma elettorale sul quale stiamo lavorando e che vogliamo sia della coalizione.