giovedì 24 gennaio 2019

VENEZUELA, STIAMO CON GUAIDO. E IL GOVERNO?

Noi stiamo con Juan Guaidó, leader dell’assemblea nazionale venezuelana, che in queste ore lo ha eletto nuovo Presidente del Venezuela. Ma Maduro non se ne va. In una nazione sull’orlo di una guerra civile, dove si registrano decine e decine di morti negli scontri in strada, che cerca di ribellarsi al dramma della dittatura comunista.

Vogliamo il riconoscimento di Guaidó alla presidenza del Venezuela e stanotte FdI ha depositato una risoluzione per impegnare il Governo a fare questo passo. Non perdiamo tempo perché l’Italia deve condannare i crimini della dittatura di Maduro.

Oggi, nel question time del nostro Andrea Delmastro, dovranno dirci da che parte stanno. Se appoggiano il dittatore comunista Maduro o se riconoscono il popolo di Guaidó, che ha scelto la strada della democrazia in Venezuela.

Vogliamo delle risposte, perché non passa praticamente giorno che dal paese sudamericano non arrivino cattive notizie, e in Venezuela vivono centinaia di migliaia di italiani.

Dobbiamo tutelarli perché in queste ore vivono una situazione drammatica senza nessuna protezione, e per questo motivo vogliamo che il Governo convochi immediatamente il nostro ambasciatore a Caracas.

In Italia siamo gli unici che da anni denunciano i crimini di Maduro e le nostre iniziative hanno portato la questione venezuelana in ogni contesto istituzionale.

Questo è il momento di cambiare e sostenere il popolo di Guaidó e la strada della democrazia in Venezuela.