giovedì 28 febbraio 2019

FRATELLI D'ITALIA CON 32 DEPUTATI BLOCCA L'INVASIONE


Ieri alla Camera Fratelli d'Italia e Giorgia Meloni, grazie alla propria tenacia, ha imposto la sua linea. Una vittoria su uno dei temi su cui ci siamo battuti di più: il global compact, documento delle Nazioni Unite che tenta di imporre quello alle "migrazioni" come un diritto universale. Un principio sul quale non siamo assolutamente d'accordo perché significherebbe l'arrivo senza regole di immigrati. Per questo abbiamo invitato da tempo al governo a non aderire (LEGGI QUI, OPPURE QUI, E ANCHE QUI).



Un successo che passa attraverso una mozione a prima firma del nostro capogruppo Francesco Lollobrigida. Il governo ha deciso di rimettersi all'aula senza esprimere pareri e noi non ci siamo fatti sfuggire l'occasione.

Nel testo è previsto l'impegno del governo a "a non sottoscrivere il Global Compact" e a non contribuire in alcun modo al finanziamento del relativo fondo. La Lega si è astenuta e il Movimento 5 Stelle non ha votato in maniera compatta, una maggioranza che ancora una volta ha mostrato indecisione e divisioni.

Con appena 32 deputati abbiamo bloccato l'invasione, se alle elezioni europee del prossimo 26 marzo riusciremo ad ottenere una bella pattuglia di europarlamentari, bloccheremo anche gli "anti-italiani" in Europa.