venerdì 8 febbraio 2019

TRAMVIA: A FIRENZE IL PD FA PAGARE BIGLIETTO TRIPLO


Nonostante i centinaia di milioni di euro di soldi pubblici spesi per la linea 2 della tramvia, scopriamo che il biglietto per arrivare all'aeroporto costerà probabilmente 4 euro e 50 centesimi, il triplo del normale.
Dopo i ritardi abissali per un progetto assurdo che ha danneggiato gli esercizi commerciali e paralizzato il traffico in città, ecco il risultato delle scelte della sinistra al governo: altro che sviluppo di Firenze, questo è il solito giochino in cui gli unici a non guadagnarci sono i fiorentini.

Presenterò un'interrogazione urgente al governo per chiedere spiegazioni: se il fatto sarà confermato occorre chiarire di chi siano la responsabilità di questa vergogna.

Il Pd si riempie la bocca con la parola 'sviluppo', ma questa scelta è il solito freno a mano per la città: dopo i danni provocati agli esercizi commerciali e le pesanti ripercussioni sul traffico di un progetto assurdo, i fiorentini devono persino subire l'aggravio del costo per raggiungere Peretola.

Firenze è e sarà un city airport, non è vero che in tutta Europa il trasporto verso l'aeroporto costa più del normale. A Londra, tanto per fare un esempio di una città ben più estesa di Firenze, gli scali City e Heathrow si raggiungono acquistando biglietti per trasporti ordinari.

Abbiamo sempre sostenuto che la tramvia fosse un'idea sbagliata: dopo aver aspettato molti anni più del dovuto per il completamento delle tre linee ne siamo sempre più convinti. Uno scempio che porta la firma del Partito democratico.