martedì 26 marzo 2019

CASARINI ALLA CAMERA, CAFFE' CON FRATOIANNI. SINISTRA RECIDIVA A BRACCETTO CON PREGIUDICATI


Ha numerosi precedenti penali, è stato coinvolto più volte negli scontri con la polizia in piazza, factotum dell'osteria "allo sbirro morto". Oggi è indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, riciclato come portavoce della nave Mare Jonio, protagonista di un recente sbarco di immigrati a Lampedusa.

L'ex leader dei Disobbedienti Luca Casarini è stato questa mattina alla Camera, accompagnato dal segretario nazionale di Sinistra Italiana, Nicola Fratoianni. Insieme, come riporta l'agenzia AdnKronos, avrebbero consumato un caffè alla buvette.



"Casarini aveva degli impegni a Roma ed è venuto con noi a Montecitorio, ci siamo presi un caffè alla buvette, dove abbiamo fatto il punto della situazione", ha commentato Fratoianni.

Che la sinistra si accompagni a questi personaggi non è una novità: Casarini è già stato consulente del governo Prodi, per l'esattezza dell'ex Ministro per la Solidarietà Sociale Livia Turco. Quella che qualche giorno fa giustificava l'autista che stava per bruciare vivi 50 bambini. Secondo lei "va compreso". Ecco qui il video.


Che la sinistra abbia portato oggi a braccetto, in una sede istituzionale così importante, un pregiudicato indagato come Luca Casarini, è un fatto gravissimo. Anche loro sono recidivi.