lunedì 4 marzo 2019

RAVE PARTY A LIVORNO: CHI LO HA AUTORIZZATO?


Si faccia chiarezza al più presto su quanto accaduto nel capannone della ex Trw di Livorno in via Enriques, dove circa 300 giovani hanno partecipato ad un "rave party". Chiediamo che gli organizzatori vengano identificati e puniti a termini di legge.

E' intollerabile che gruppi di persone possano fare ciò che vogliono nelle nostre città, occupando abusivamente gli edifici. Presenterò un'interrogazione alla Camera dei Deputati per chiedere spiegazioni alle autorità su come sia potuto accadere un fatto del genere, a partire dal Ministro degli Interni Salvini fino al sindaco Nogarin. I cittadini di Livorno meritano di vivere in una città sicura e in cui le leggi vengono rispettate.

Ci chiediamo in base a quale criterio si sia consentito che si svolgesse una festa senza regole e senza alcuna autorizzazione. Vogliamo anche sapere se siano stati utilizzati i cani antidroga per individuare e fermare gli spacciatori: lo Stato non può abbandonare i cittadini in balia di gruppi organizzati che calpestano le leggi e usano le città come fossero delle 'Woodstock' a loro piacimento.

Ringraziamo le forze dell'ordine che hanno lavorato con professionalità e buonsenso, vigilando affinché la festa non degenerasse.