giovedì 4 aprile 2019

FIRENZE: TUTTE LE GIRAVOLTE DI NARDELLA SULLA TAV. INCAPACITA' PD CI HA SALVATO DA TUNNEL E FOSTER



Sulla Tav di Firenze il sindaco Nardella e il Partito democratico portano avanti da 20 anni un progetto palesemente ridicolo e pericoloso. Per questo ringraziamo la loro nota incapacità e inconcludenza per il fatto che dopo tutto questo tempo non siano fortunatamente riusciti a realizzarlo.

Nel dibattito sul tema Nardella fa finta che la Torino-Lione e il tunnel di Firenze con la nuova stazione siano la stessa cosa. Dopo le dichiarazioni del candidato sindaco del centrodestra Ubaldo Bocci, che ha ribadito la sua contrarietà al progetto per il sottoattraversamento e la nuova stazione Foster, gioca infatti sull'equivoco e lo accusa di essere un "no-Tav".

Ecco: solo un incompetente come Nardella può confondere il corridoio europeo Lisbona-Kiev con un traforo sotto il patrimonio artistico della città più bella del mondo.
Nardella e Renzi infatti hanno cambiato idea una decina di volte sulla questione e le dichiarazioni di oggi contro il candidato sindaco del centrodestra unito Ubaldo Bocci sono persino imbarazzanti. 

Dal sequestro del cantiere del tunnel per le infiltrazioni della camorra alle crepe nelle case dei cittadini di Castello, dagli allarmi per gli scavi sotto il patrimonio Unesco di Firenze con i pericoli per la Fortezza da Basso e il David di Michelangelo, fino alla mostruosa stazione di Foster che le stesse Ferrovie hanno già rinnegato e che rischia di diventare una cattedrale nel deserto: negli anni su quest'opera ne abbiamo viste e sentite di tutti colori.

Fratelli d'Italia è favorevole alle opere che portano sviluppo alla nazione e alla città ed è evidente che questa porta solo danni, sprechi e problemi per i cittadini.