mercoledì 13 giugno 2018

DAGOSTINO, L'UOMO CHE LEGO' RENZI A BANCA ETRURIA


Oggi è stato arrestato a Firenze Luigi Dagostino, accusato insieme ad altri due imprenditori di false fatturazioni e altri reati tributari. E' l'uomo che ha legato Tiziano Renzi a Lorenzo Rosi, ultimo presidente di Banca Etruria.

Più volte lo abbiamo portato all'attenzione dell'opinione pubblica denunciando una fitta rete di società che suscitano dubbi sulla trasparenza e legittimità di operazioni come quella della realizzazione di outlet in tutta Italia, l'acquisto del teatro comunale e dello storico caffè Rivoire di Firenze e i passaggi di denaro provenienti da paradisi fiscali.

Dagostino ha fatto affari con Tiziano Renzi ed è tutt'ora liquidatore della Party, società alla quale hanno partecipato anche la Nikila di Ilaria Niccolai e di cui Laura Bovoli è stata amministratore unico. Dagostino è stato in affari anche con i figli di Andrea Bacci, altro fedelissimo renziano.